Panic on Funkatron

Grandi pulizie primaverili nel garage (mica vero) hanno portato allo scoperto resti di una preistoria che, per l’appunto, è preistoria: alcuni vinili tra cui un paio di David Bowie, un “Ed è subito Aznavour” di mio padre, qualcosa dei Duran Duran (“Notorius”, “Big Thing” e non ricordo che altro) e soprattutto “Blood Sugar Sex Magik” del Dep. Mio fratello ha … Continua a leggere

Un minuto e zero due

Quindi nulla, guido fino a casa e alla fine non trovo le cazzo di chiavi. ‘Sti cazzi, mi faccio una camminata che almeno ho il tempo ricordarmi quanto sono coglione. Giro a destra appena dopo gli archi, puzzo come una capra, coperto di grasso oltretutto: tanto per non sbagliarsi la gente al supermarket mi guarda come fossi un cane. Me … Continua a leggere

Good vibrations

Oggi la mia radio del cuore, Radio24*, parlava di salute. Come ogni mattina, d’altronde… e se sono in ascolto vuole perlomeno dire che sono in ritardo sul lavoro. Più in ritardo del solito, intendo. Comunque sia, tra dibattiti e informazioni informative sul morbo di Parkinson, ci si è dilettati riguardo alle proprietà terapeutiche della musica. Citando non ricordo chi, eccellente … Continua a leggere

Saturday Nights & Sunday Mornings

Sei anni di attesa possono bastare. Un disco troppo preso da se stesso ha smosso qualcosa. I Counting Crows di “Saturday Nights & Sunday Mornings” sono i migliori Counting Crows di sempre, almeno da quel lontano Agosto e da tutto quello che ne seguì. C’è qualcuno che lo spiega bene, in modo magistrale. Si chiama Thom Jurek e viene giustamente … Continua a leggere

Ti prende il cuore

Il movimento continuo del mondo e delle menti è perlomeno affascinante. Un modo fintamente elegante per dire che è arrivato di nuovo quel momento dell’anno in cui si assommano, più o meno a cazzo, uscite discografiche degne di nota. E ogni tanto anche di smutandamento. Nel giro di poche settimane si faranno vivi sugli scaffali i R.E.M. con “Accelerate“, i … Continua a leggere

Bontà divina

Dieci giorni fa ero al Datch Forum per godermi le “solite” tre ore di concerto dei Cure. Poi mi sono accorto che c’era poca gente. Il concerto era al MazdaPalastrussardiPalace. Ma questa è un’altra storia. Una volta nel posto giusto ho potuto rifarmi un minimo su tutti gli odiati bagarini truffatori di sogni ed emossioni. Avevo un biglietto in più, … Continua a leggere

Sull’inutilità

Non finisco i giochi che comincio da mezzo secolo, tranne rari casi. Neanche perché mi facciano poi particolarmente schifo, solo per media noia. Inizio a fare qualcosa e non la finisco mai. Parto con l’idea di un blog e mi scasso il cazzo a metà del primo post. Mi prende quella voglia un po’ così di scrivere per fatti miei … Continua a leggere

Se il capo guarda in basso

Sapevo che erano finite, eppure volevo fingere che nulla fosse. Domani mattina, mi dicevo. Domani mattina benzina e sigarette, per questa sera stai a posto. Grygera, Trezeguet, divano morbidone e linguine con basilico fresco. Secondo me stai veramente una crema così. Ore 9.15, finisce il primo tempo. Comunque potresti andare, cinque minuti e via. Si esce, si torna, in tempo … Continua a leggere

Tradito da Gesù?

La domanda è d’obbligo. Svogliato e un filo impaziente, ho preso e pagato iTunes per “Deprimomaggio”, il nuovo di Frankie Hi-NRG MC. Fondamentalmente perché al Mediaworld venerdì non c’era, poi anche perché i 9 Euro elettronici sono meno di quelli del negozio (e comunque troppi per quel che danno). Ma torniamo al tradimento. Di tradimento trattasi? Po’ essé: dopo cinque … Continua a leggere